Tu sei qui:

Vulcano Santorini


  • Nazione
  • Tipologia
  • Ultima attività

  • Latitudine
  • Longitudine
  • Elevazione
  • Grecia
  • Caldera

  • 36.404° N
  • 25.396° E
  • 367 m


Descrizione Santorini


Santorini è un'isola vulcanica situata nel Mare Egeo, in Grecia, famosa per le sue iconiche case bianche e per aver contribuito alla fine dell'antica civiltà minoica.
La catastrofica eruzione vulcanica avvenuta oltre 3500 anni stravolse la morfologia dell'isola e distrusse molte aree del Mar Egeo.


vulcano Santorini
NASA, Public domain, via Wikimedia Commons


Secondo molti studiosi questa violenta eruzione fece nascere il mito di Atlantide.


INDICE



Che tipo di vulcano è Santorini ?

Santorini è un insieme di vulcani a scudo sovrapposti troncati da almeno 4 caldere vulcaniche, ovvero grosse depressioni di forma circolare formatesi a seguito di violenti eruzioni.


isola santorini
Photo by Heidi Kaden on Unsplash


La caldera più antica dell'isola vulcanica di Santorini si trova sud e si è formata circa 180000 anni fa, la caldera Skaros risale a 70.000 anni fa, la Capo Riva si è formata circa 21.000 anni fa e infine la caldera più giovane si è originata 3600 anni fa modificando pesantemente la morfologia dell'isola e colpendo duramente la civiltà minoica.




Dove si trova il Santorini ?

Santorini si trova nel Mar Egeo, in Grecia, a 120 chilometri dalla costa settentrionale di Creta e a circa 230 chilometri da Atene.





Eruzione Santorini

L'eruzione di Santorini del 1628 a.C. fu apocalittica e vi furono ripercussioni climatiche a livello globale che determinarono non pochi problemi alle civiltà del Mediterraneo, in primis quella "Minoica" situata principalmente sull'isola di Creta.


eruzione Thera
Photo by Egor Myznik on Unsplash


Attraverso vari studi sappiamo che il vulcano Santorini eruttò numerose volte prima della distruttiva eruzione minoica, seguendo un processo ciclico.
Il vulcano erutta collassando in una caldera dalla forma circolare riempita d'acqua marina, con numerose piccole isole in circolo.
Successivamente la caldera si riempie lentamente di magma fin quando il nuovo vulcano non erutterà violentemente collassando di nuovo e creando una nuova caldera.
Un altro temibile vulcano che ha un comportamento simile è il Krakatoa.
Questi vulcani, e pochi altri al mondo come lo Yellowstone e i Campi Flegrei, possono generare eruzione catastrofiche !


Durante la famosa eruzione di Thera (Thera è l'altro nome del vulcano di Santorini) venne prodotta una colonna eruttiva alta oltre 30 chilometri e a causa dell'interazione tra il magma del vulcano e le acque del Mar Egeo venne generata una violenta eruzione idromagmatica.
L'eruzione generò uno tsunami con onde alte tra i 35 e 150 metri di altezza che devastarono la costa settentrionale di Creta.
Onde mostruose che per l'altezza raggiunta potrebbero essere paragonate al megatsunami della baia di Lituya.




Eruzione Santorini 1950 d.C.

Le due isole presenti al centro della caldera di Santorini sono cupole di lava formatesi nel corso di varie eruzioni iniziate nel 197 a.C.
Nel 1650 d.C. si è verificata un'eruzione sottomarina mentre l'eruzione del 1950 avvenne una nuova fase eruttiva a causa della quale si è formata una nuova cupola di lava.


Il vulcano Santorini e le altre isole vulcaniche del Mar Egeo fanno parte dell'arco vulcanico ellenico.


Fonte

Chiudi



Clicca e ingrandisci l'immagine !

Nuovi vulcani in eruzione ?


Iscriviti gratuitamente e ricevi un aggiornamento ogni settimana sui vulcani attivi del pianeta. Clicca sul pulsante dorato e scopri tutti i vantaggi.

Aggiornamento settimanale


Torna su