Tu sei qui:

Colate di lava



Le colate di lava sono emesse da un cratere o una fessura vulcanica e possono raggiungere diverse estensioni a seconda della viscosità della lava stessa.

"La viscosità è definita come la resistenza di un fluido allo scorrimento e dipende in modo particolare dalla composizione chimica e dalla temperatura del fluido".


Ne consegue che una lava molta calda è poco viscosa e scorre velocemente, mentre se la temperatura è più bassa, risulta viscosa, scorre lentamente e tende ad accumularsi in colate molto spesse.
A parità di temperature sono meno viscose quelle colate di lava con un contenuto di silicio più basso (dette "lave basiche").



Le colate di lava sono inoltre suddivise in due parti: canale e fronte.

Il canale è il tratto vicino al cratere entro il quale la lava scorre, il fronte è il punto più lontano dalla bocca eruttiva, dove la lava è meno calda, si ammucchia e comincia a fermarsi.
Raggiungendo il fronte la lava rallenta e la colata si allarga lateralmente.
Quando la lava inizia a raffredarsi si ricopre di una crosta solida che aumenta di spessore quanto più la lava è fredda.



Le colate di lava possono raggiungere estensioni anche di centinaia di chilometri !
Infatti svariati milioni di anni fa, il "Roza Member" produsse colate di lava lunghe sino a 300 km.
Tra le più grandi colate avvenute in epoca storica, vi è quella del vulcano Laki prodotta durante l'eruzione del 1783 (raggiunse una lunghezza di 40 km).


colate di lava krafla


Considerando la natura effussiva (e quindi NON esplosiva) e la bassa velocità delle colate di lava, queste raramente possono rappresentano un pericolo per l'uomo.

Ogni settimana eruttano sempre nuovi vulcani ?

Iscriviti gratuitamente e ricevi per email un aggiornamento settimanale sui vulcani attivi del pianeta:


Aggiornamento settimanale


Torna su