Tu sei qui:

Fumarole vulcaniche



Le fumarole vulcaniche sono emanazioni di vapore e altri gas vulcanici presenti, in genere, in prossimità dei crateri o dei fianchi di vulcani attivi ma anche in aree idrotermali nelle quali i centri vulcanici non sono più attivi.
Per tale motivo sono fenomeni tipici del vulcanismo di tipo secondario.
Grandi fumarole vulcaniche sono presenti nella caldera vulcanica dei Campi Flegrei.


I gas emessi hanno temperature che possono oscillare da circa 100° fino a 900 °C, e pericò, a causa della sensibile diminuzione di temperatura, i gas condensano formando i caratteristici "fumi", da cui deriva il nome del fenomeno.


Dal punto di vista chimico le fumarole vulcaniche sono costituite prevalentemente da vapor d'acqua e da: CO2, CO, SO2, H2S, HCl, HF, metalli pesanti e altri elementi tossici e un gran numero di composti organici.

Tale composizione determina una fortissima acidità (PH circa 0).


fumarole vulcaniche


In alcune zone del mondo dove le temperature sono rigidissime (Antartide) i gas delle calde fumarole vulcaniche ghiacciano formando delle spettaccolari strutture torreggianti che vanno sotto il nome di fumarole di ghiaccio.

Ogni settimana eruttano sempre nuovi vulcani ?

Iscriviti gratuitamente e ricevi per email un aggiornamento settimanale sui vulcani attivi del pianeta:


Aggiornamento settimanale


Torna su