Tu sei qui:

Camera magmatica



La camera magmatica è un serbatoio sotterraneo nel quale è presente il magma che alimenta un vulcano attivo.
A seconda dei casi la camera magmatica può essere localizzata a diversi chilometri sotto la superficie terrestre, inoltre qualsiasi vulcano può essere alimentato da più camere magmatiche poste a profondità differenti.
Esistono vulcani con una camera magmatica enorme, come nel caso dello Yellowstone, e vulcani come i Campi Flegrei e il Vesuvio collegati da una sorgente magmatica profonda.


Gli scienziati possono studiare questi serbatoi incandescenti attraverso la tomografia sismica, ovvero mediante lo studio e l'analisi delle onde sismiche prodotte dai terremoti.
La loro velocità di propagazione varia infatti a seconda della densità del materiale attraversato, ragion per cui, analizzando le variazioni di velocità delle onde sismiche, è possibile effettuare una sorta di scansione tridimensionale dell'intera camera magmatica.
A volte, prima di violenti eruzioni vulcaniche, la risalita di magma dalla camera verso la superficie può causare un fenomeno noto come bradisismo, il quale consiste in un sollevamento o l'abbassamento del suolo di una vasta area.

La forma esterna dell'edificio vulcanico e il tipo di attività eruttiva, sono invece strettamente legati alla struttura della camera magmatica e alla composizione stessa del magma presente all'interno.

Ogni settimana eruttano sempre nuovi vulcani ?

Iscriviti gratuitamente e ricevi per email un aggiornamento settimanale sui vulcani attivi del pianeta:


Aggiornamento settimanale


Torna su