Tu sei qui:

Movimento di magma sotto l'isola Mayotte ?!



A fine Novembre 2018 vi avevamo parlato di Mayotte, una piccola isola francese situata nell'Oceano Indiano tra Madagascar e continente Africano, epicentro di uno stranissimo sciame sismico iniziato nel Maggio del 2018.
La zona era balzata alla cronaca l'11 Novembre 2018 per via di particolari onde sismiche che a partire proprio dall'isola Mayotte si sono propagate in tutto il mondo per una durata di oltre 20 MINUTI.


Onde sismiche lente, con frequenze molto basse, avvertite solo dai sismografi e generate in assenza di un vero e proprio evento sismico.
Quel giorno infatti in tutto il pianeta non furono registrati forti terremoti, eppure da quell'angolo remoto dell'Oceano Indiano si sono propagate onde sismiche che hanno raggiunto ogni angolo del globo !


Dopo l'accaduto il "servizio geologico nazionale francese" (BRGM) ha ipotizzato che al largo dell'isola è in atto un movimento magmatico e quindi la nascita di nuovo centro vulcanico.
Un'ipotesi incredibile perchè si tratterebbe comunque di un vulcano intraplacca ovvero di una zona posta a grande distanza dai margini delle placche tettoniche dove in genere si concentra tutta l'attività sismica e vulcanica.


mayotte vulcano magma


Ad esempio l'Italia è un paese altamente sismico e costellato di vulcani perchè posto lungo un margine tettonico.
I vulcani intraplacca invece sono molto rari (come lo Yellowstone e le Hawaii) perchè situati "al centro" di una placca tettonica e perciò legati alla comparsa di un HOT SPOT.


L'Hot Spot è un "punto caldo" che si forma per la presenza di una sorta di pennacchio di magma proveniente direttamente dalle viscere della Terra, che sta fermo e immobile mentre le placche tettoniche "sovrastanti" continuano lentamente a muoversi.
Per rendere piu’ chiara la questione dell’immobilità del pennacchio di magma basta guardare l'hot spot dell'arcipelago delle Hawaii.
Si tratta di numerose isolette vulcaniche allineate, poste nel bel mezzo dell’Oceano pacifico dove la formazione di nuove isole dipende non dal movimento del pennacchio bensì dal movimento della placca pacifica !


La placca si muove e il pennacchio crea un nuovo vulcano/isola.


Perciò considerando la posizione dello sciame sismico dell’isola Mayotte si può supporre che effettivamente si stia creando una sorta di hot spot.
Dopo mesi di ricerche e analisi gli scienziati credono che le strane onde sismiche di Novembre (oltre all'intera sequenza di terremoti) siano state causate da un evento vulcanico veramente unico e diverso da qualsiasi altro mai registrato dall'Uomo.


Molto probabilmente nell'area di Mayotte si è verificato un massiccio movimento di magma sotto il fondo dell’oceano !
Si tratterebbe dello spostamento del volume più grande di magma mai documentato, talmente grande che l'intera zona sta sprofondando di circa 9 mm al mese e allo stesso tempo si muove verso est di circa 16 mm al mese.
Sono movimenti che di solito coincidono con l’esistenza di una camera sotterranea che si sgonfia man mano che il magma defluisce.

Stiamo parlando di 1 Chilometro cubo di magma posto a 28 km di profondità che è defluito verso un'altra zona limitrofa ma che comunque rimane ancora intrappolato all'interno della crosta terrestre.
Ovviamente se tale quantità di magma dovesse raggiungere la superficie assisteremmo alla più grande eruzione sottomarina della storia !


Ora abbiamo una maggiore comprensione di questo strano fenomeno ma è innegabile che vi siano ancora molte domande senza risposta...

Ad esempio perché lo sciame sismico si sta verificando ad est di Mayotte quando le isole vulcaniche più recenti (stiamo parlando comunque di tempi molto remoti) sono situate più ad ovest?
Inoltre se il magma è rimasto intrappolato nel sottosuolo perché in acqua sono stati rinvenuti numerosi pesci morti ?




La questione è veramente complessa, le domande sono ancora numerose e sicuramente le indagini proseguiranno finché non si avranno risposte certe.
Nel nostro piccolo possiamo solo monitorare, aggiornarvi e constatare che lo sciame sismico (causato sempre dagli spostamenti di magma) continua senza sosta.
Dall'11 Novembre scorso sono stati registrati quasi 20 terremoti, l'ultimo il 5 Aprile 2019 (clicca sul link dorato per vedere dove sono avvenuti gli ultimi terremoti nel mondo).

Ogni settimana eruttano sempre nuovi vulcani ?


Iscriviti gratuitamente e ricevi per email un aggiornamento settimanale sui vulcani attivi del pianeta. Scoprirai quante volte hanno eruttato da inizio anno, se l'attività vulcanica è in aumento e molto altro ancora !

Aggiornamento settimanale


Torna su