Tu sei qui:

Forte terremoto di magnitudo 7.1 in California



Erano quasi 20 anni che in California non si verificava un terremoto di magnitudo 7.1
In effetti l'ultima volta che i sismografi locali hanno registrato un evento sismico di simile intensità risale al 16 Ottobre del 1999.
Il magnitudo 7.1 in questione è avvenuto il 6 Luglio 2019 alle ore 03.19 UTC, ad una profondità di 17 km e circa 10 km dal magnitudo 6.4 registrato il 4 luglio 2019 nella stessa area.

Si è trattato di un sisma che ci ha colto gli esperti di sorpresa perché in molti non credevano che la sequenza sismica potesse evolvere in questa maniera.
Dopo il magnitudo 6.4 del 4 luglio 2019, noi di Mapsism eravamo giunti alla conclusione che le responsabili del sisma e delle innumerevoli repliche fossero due faglie semisconosciute e non le principali strutture sismogenetiche presenti nell'area.


terremoto california 6 luglio 2019


Osservando l'immagine si nota in effetti come lo sciame sismico sia posto leggermente più a nord rispetto alla faglia di Garlock (evidenziata con una linea verde).
Nell'area della sequenza sismica si vedono chiaramente le altre 2 faglie: quella principale lunga circa 50 km con un orientamento Nord-ovest/Sud-est e un'altra più piccola posta di traverso.
Gli eventi sismici si distribuiscono lungo le due faglie perciò, con un po’ di pazienza, è veramente facile individuarle.


terremoto california


Si tratta di strutture che, almeno storicamente, non hanno mai generato terremoti significativi.
Probabilmente faglie con tempi di ritorno lunghissimi o che addirittura non hanno mai prodotto eventi sismici cosi forti anche in epoche più remote.
Un'ipotesi, quest'ultima, meno probabile ma comunque verificabile solo attraverso accurati studi paleosismici.
A tal proposito vi ricordiamo che anche la faglia di Garlock non hai mai generato forti eventi sismici in epoca storica ma, attraverso varie ricerche, i geologi hanno scoperto che secoli avrebbe causato terremoti con una magnitudo veramente elevata.

Lo sciame sismico ora è veramente imponente, si distribuisce su un'area molto vasta e nell'arco di circa 48 ore sono stati registrati oltre 800 eventi sismici (clicca qui se vuoi vedere i dettagli del 7.1 e la sequenza sismica in 3D)


Questo terremoto comunque dimostra ancora una volta che è impossibile capire con certezza l'evoluzione di una sequenza sismica.
Tuttavia quelli dell'USGS ci stanno provando almeno dal punto di vista statistico sostenendo che entro il 13 Luglio 2019 vi è una probabilità del 61% che possano verificarsi fino a 5 terremoti con una magnitudo 6.0 o superiore.
La probabilità invece che possano avvenire fino a 2 terremoti con una magnitudo 7.0 o maggiore si attesta all'11%.

Ovviamente il magnitudo 7.1 avvenuto oggi non è il tanto temuto BIG ONE perché quest'ultimo sarà causato dalla famosa faglia di Sant'Andrea.
Una faglia che non centra assolutamente nulla con quanto è avvenuto in quest'area semi desertica della California.

Il sisma è stato avvertito in maniera distinta in Nevada, Messico e nella metropoli di Los Angeles.
Fortunatamente però, complice la bassa densità demografica dell'area, pare non ci siano state vittime o feriti gravi.

Vuoi ricevere una notifica quando avviene un forte terremoto in Italia o nel mondo ?


Scarica gratuitamente sul tuo cellulare Telegram, una delle app di messagistica più famose al mondo e iscriviti al nostro canale telegram.
Se avverrà un terremoto in Italia con magnitudo maggiore di 3.4 o maggiore di 5.9 ma con epicentro in un altro luogo del pianeta riceverai un messaggio sul canale Telegram di Mapsism.
Il canale è un gruppo in cui ricevere i nostri avvisi in maniera anonima, sicura e gratuita.


Clicca qui per seguirci su Telegram


Torna su